Annunci

INDICE CATEGORIE



Ricerca Avanzata
Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.
wooden jigsaw puzzles - puzzle in legno
Progressive arrow Metrodora ( CD Paper Sleeve + Spilla )

Metrodora  ( CD Paper Sleeve + Spilla )

Metrodora ( CD Paper Sleeve + Spilla )



Prezzo: €16.90 (incluso 21 % I.V.A.)



( P ) 1998 Cramps Music ( C ) 2006 edel Italia srl , In occasione del 30° anniversario dalla scomparsa di Demetrio Stratos, cantante e leader del gruppo Area, la Cramps pubblica i sei titoli fondamentali della discografia dell’ artista e del gruppo in un nuovo formato: “Paper Sleeve CD”, quale fedele riproduzione del vinile originale, con in più gli inserti di allora e le nuove spille celebrative “Cramps Records”. Demetrio Stratos è stato un cantante, polistrumentista e ricercatore musicale greco , uno dei massimi interpreti vocali della storia della musica rock e sperimentale, dell'impareggiabile dote che lo contraddistingueva davvero al di là delle umane possibilità , gli herz che riusciva a raggiungere con la sua voce, tacendo delle sue capacità di riprodurre fino a quadrifonie, lo portarono a diventare egli stesso " cavia " delle sue ricerche e studi condotti anche con il CNR,  Stratos  lavorava sulla connessione tra psiche umana e linguaggio e sul riflesso che tutto ciò aveva suoi suoni emessi dalle corde vocali, il tutto esaltato dalla sua incredibile capacità di emettere quadrifonie e di raggiungere un picco documentato strumentalmente dall’Università di Padova di 7000 Hertz, molto largamente al di là delle possibilità umane stabilite dalla scienza ufficiale " di solito le corde vocali non riescono a superare la frequenza di 1000-1200 Hz " , egli inoltre nei suoi continui studi approfondì le modalità canore di tradizioni diverse da quelle occidentali  come quelle arabe e dell'Estremo Oriente per fonderle nel suo strumento, la sua voce. In effetti la musica di Stratos (e in automatico quella degli Area) è stata una musica "diversa", simile a nessun'altra, frutto di una passione infinita per la sperimentazione e di una fede nelle possibilità e acquisizione delle conoscenze dell'uomo. Nessuno in quegli anni si era spinto così a fondo nella ricerca vocale e aveva raggiunto tali risultati nell'esecuzione, ma quello che per un uomo comune era una dote straordinaria per Stratos rappresentava unicamente un grande affinamento della tecnica, dunque qualcosa a portata di tutti. Probabilmente a fargli credere così erano anche le sue idee sociali, i suoi risultati non potevano ridursi a una personale e privata acquisizione, ma dovevano essere alla portata di tutti. Sono note le sue posizioni politiche che lo conducevano a un impegno che non poteva non passare per la stessa sperimentazione musicale . Ne troviamo diversi esempi proprio nel disco "Metrodora" (1976), dove la line-up è formata da due componenti: Stratos e la sua voce. Un album estremamente interessante, utile dal punto di vista culturale, stupefacente da quello "strumentale".. Prodotto made in E.U

Genere ; Beat_Free jazz_Rock progressivo_Jazz_Folk_Pop_Musica sperimentale_Musica elettronica

" Metrodora, ovvero come gridare e produrre qualsiasi suono con la voce. Un’opera unica, in cui si sviluppano le diverse strutture e i processi dello studio di Stratos, in un passaggio evidente dal metodo empirico a quello scientifico. Dall’estrema possibilità di voce alle formule razionali rigorosamente ripetute in tempi perfetti, sviluppando accelerazioni progressive e spostamenti d’accento. La scoperta di diversi risultati: situazioni di diafonia, armonici, esplosioni di consonanti, sbarramenti della pressione dell’aria, con conseguenti risultati di fonazione non totale. Un patrimonio che va inteso come una proposta di liberare con la maggior naturalezza possibile l’uso della voce. Nessun trucco tecnologico per questo trattato di “nuova vocalità”, soltanto l’utilizzo di una corda, una cartina da sigaretta e un bicchiere d’acqua. "

( Tratto da : Cramps Records )

" La fantasia distruggera' il potere una risata lo seppellira "
Da ricordare tra le tante una frase da GIOIA E RIVOLUZIONE : " ...il mio mitra e' un contrabbaso che ti spara sulla faccia cio'  che pensa della vita; con il suono delle dita si puo' fare una  battaglia che ci porta sulle strade, della gente che sa amare."

 

Demetrio Stratos nasce ad Alessandria d'Egitto nel 1945.Si avvicina alla musica quando è ancora molto piccolo : studia fisarmonica al Conservatoire National d'Athenes ad alessandria. Dall'età di tredici anni in poi prosegue come autodidatta. Nel 1962 si trasferisce in Italia per frequentare la Facoltà di Architettura a Milano, ma non abbandona mai i suoi interessi musicali. Per molti anni si guadagna da vivere come pianista accompagnatore di cantanti e come session man nelle sale di registrazione. All'inizio degli anni ' 70 decide di approfondire i suoi interessi per la musica sperimentale e per la ricerca sull'uso della voce. Da questa fase esclusivamente di studio esce nel 1972, quando, con il batterista Giulio Capiozzo, decide di dar vita al gruppo di musica progressiva " Area " . Con il gruppo partecipa nel 1973 all'ottava Biennaledi Parigi, nell'aprile del 1974 con Juan Hidalgo, Walter Marchetti e Gianni Emilio Simonetti registra un disco di musiche di John Cage che inaugura una nuova collana di musica contemporanea. Nello stesso anno presenta con successo alla Festa del Proletariato Giovanile ( Parco Lambro di Milano) davanti a migliaia di giovani un'opera per sola voce delo stesso autore. ( Mesosties Re Merce Cunningham ). Da allora Demetrio Stratos continua su due binari paralleli la sua attività di compositore e di vocalist sia nalla progressive music con gli Area che nella musica di ricerca contemporanea. Attualmente sta dedicandosi allo studio di alcune culture popolari dell'Estremo Oriente e, in particolare, al teatro coreano P'ansori e alle forme vocali e strumentali ad esso connesse. Le corde vocali vibrano non per l'aria sospinta dai polmoni, ma per impulsi provenienti da centri celebrali ( R. Husson, 1951 ). La teoria neorocronassica di Husson , dopo molti esperimenti , non è stata del tutto accertata dallafisiologia moderna; in realtà tuttora non si sa esattamente da dove venga la voce..... Oggi si parla della voce come di uno strumento difficile da suonare ; ma contrariamente a qualsiasi altrostrumento che può essere riposto dopo l'uso, la voce non si separa mai dal suo proprietario e quindi è qualcosa di più di uno strumento . L'ipertrofia vocale occidentale ha reso il cantante moderno pressoché insensibile ai diversi aspetti della vocalità, isolandolo nel recinto di determinate strutture linguistiche. E' ancora molto difficile scuoterlo dal suo processo di mummificazione e trascinarlo fuori da consuetudini espressive privilegiate e istituzionalizzate dalla cultura delle classi dominanti.

Segmenti non è affatto basato su un repertorio di effetti sonori vocali, più o meno inediti. L'ordito della voce è qui portato alle sue estreme possibilità, introducendo l'elemento rumore attraverso l'onomatopea. Lo sbarramento volontario che frena la pressione dell'areia sospinta verso l'esterno dai polmoni non permette la fonazione totale; e le oscillazioni delle corde vocali in massima tensione fanno scaturire un accavallamento di scorie di armonici, tali da spingere al riso il professore di canto o il laringologo ( ....<< cosa ridi cretino! anche questa èmusica >>. R. Ashley).Le cinque voci glissate determinano a volte un mosaico di armonici e sulla << zona di articalazione >> le vocali sfociano in una consonante esplosiva. Questo << suicidio vocale >> assume il significato di cristallizzazione di una dimensione catartica.

Mirologhi 1 ( Lamento d'Epiro ) recupera in modo critico e dialettico il linguaggio  d'improvvisazione dei clarinettisti d'Epiro ed esprime un atteggiamento di primitiva energia rivissuto intensamente dal profondo, al di fuori di idealizzazioni posticce o scaltri sfruttamenti di una tradizione. A fianco della voce, Paolo Tofani elabora col sintetizzatore ( Serge Tcherepnin Electronic Music System ) delle gocce sonore ottenute dalle frequenze di risonanza di due filtri V.C.F. modulati da un digital sequensor.

Mirologhi 2 mette in discussione l'improvvisazione del Lamentod'Epiro, essendo una vera e propria manipolazione del nastro precedente: sono in sostanza dei frammenti da esso casualmente estratti e riavvicinati. Ciò che ne risulta è un continuum sufficentemente significativo da avvalorare la tesi che la improvvisazione nel Lamento d'Epiro altro non sia stato che il recupero di frammenti inconsciamente selezionati e pre-registrati.

Metrodora ( ovvero come gridare e produrre qualsiasi suono con la voce ) I frammenti dal codice medico-ginecologico post-ippocratiano di Metrodora ( celebre medico-donna attiva a Bisanzio nel VI secolo dopo Cristo ) hanno suggerito il testo di questa diafonia. La prima voce esegue una formula rigorosamente ripetuta in 6/4, finché _ dopo un'accellerazione progressiva _ l'accento si sposta su 4/4. La seconda voce usa dei frammenti diversi e può spostarsi liberamente. In alcuni momenti le due voci sembrano alternarsi, come se una rispondesse all'altra ( antifonia ); accellerando progressivamente in parallelo, succede spesso che una delle due parti sembri anticipare o attardarsi nei confronti dell'altra, sebbene in realtà il loro incontro stabilisca sempre una tipica situazione di diafonia.

I materiali qui registrati vanno intesi come proposte di liberare con la maggiore naturarezza possibile l'uso della voce. Per questo non sono presi in considerazione<< trucchi tecnologici >>: per modificare il timbro della voce sono stati adoperati soltanto una corda, una cartina Rizla per sigarette e un bicchiere di acqua. Se una << nuova vocalità >> può esistere dev'essere vissuta da tutti e non da uno solo: un tentativo di liberarsi dalla condizione di ascoltatore e spettatore cui la cultura e la politica ci hanno abituato. Questo lavoronon va assunto come un ascolto da subire passivamente, << ma come un gioco in cui si rischia la vita >> ( J.J. Lebel ) _ Demetrio Stratos _

Per approfondimenti sull'artista , visita :

it.wikipedia.org/wiki/Demetrio_Stratos 

Tracce presenti : 

   01. "Segmenti Uno" – 3:36
   02. "Segmenti Due" – 4:04
   03. "Segmenti Tre" – 4:01
   04. "Segmenti Quattro" – 4:31
   05. "Mirologhi 1 (Lamento d’Epiro)" – 4:23
   06. "Metrodora" – 8:55
   07. "Mirologhi 2 (Lamento d’Epiro)" – 4:10

NOTA BENE : Le informazioni riguardanti l'artista , sono frutto di una ricerca attraverso " internet " , se inavvertitamente sono state utilizzate fonti coperte da Copyright e/o Diritti Riservati , si prega di contattare tramite e-mail : info@cavernamagica.com .
Provvederemo all'immediata rimozione o se possibile alla richiesta di  consenso .

Disponibilità

A Magazzino: 1

Disponibilità: immediata

 




altre categorie

Progressive LP

Menu principale

Home
Notizie

Login






Password dimenticata?

Product Scroller

Artisti Vari
Rock ' 80 ( LP, Ristampa )
Rock ' 80  ( LP, Ristampa  )
€16.90
Aggiungi


Harald Haerter
Cosmic
Cosmic
€17.90
Aggiungi


The Police
Reggatta de Blanc (CD-SHM_Cardboard Sleeve_Japan_)
Reggatta de Blanc  (CD-SHM_Cardboard Sleeve_Japan_)
€44.90
Aggiungi


The Byrds
The Preflyte Sessions ( 2 LP Colored Vinyl , U.S.A. )
The Preflyte Sessions  ( 2 LP Colored Vinyl , U.S.A. )
€35.90
Aggiungi


George Benson
George Benson,Original Album Classics ( Box 5 CD )
George Benson,Original Album Classics ( Box 5 CD )
€25.90
Aggiungi


© 2017 Caverna Magica di Crippa Enrico Partita IVA n° 05592390966