Annunci

INDICE CATEGORIE



Ricerca Avanzata
wooden jigsaw puzzles - puzzle in legno
Jazz arrow Anita Sings The Most ( CD, U.S.A. )

Anita Sings The Most ( CD, U.S.A. )

Anita Sings The Most ( CD, U.S.A. )







Anita O'Day , Anita Sings The Most ( CD, U.S.A. ) (042282957726)

( P ) & ( C ) 1956 Verve Records Inc. U.S.A. / PolyGram Classics , Barcode ; 042282957726 .supporto in CD , Anita O'Day nel 1950 ha registrato molti album gratificanti , quando la sua voce era al culmine della bravura , e questa collaborazione con il quartetto di Oscar Peterson (composto da pianista Peterson, il chitarrista Herb Ellis, il bassista Ray Brown e il batterista John Poole) può benissimo dare il meglio di sé.  Non solo è l'oscillazione di backup, per un Jazz at the Philharmonic che si sente in alcune delle canzoni, ma O'Day dimostra di poter  tenere il passo con Peterson.  " Them There Eyes " è presa con successo in un tempo incredibilmente veloce, ma la cantante mostra una grande quantità di calore in ballate come " We'll Be Together Again " e " Bewitched, Bothered and Bewildered " . Mentre Peterson e Ellis fanno alcuni assoli, O'Day non viene mai messa in ombra , chiaramente ispirati dalla sua presenza.  Anita Belle Colton è nata a Chicago, Illinois, il 18 Ottobre 1919 e morì il mattino del Ringraziamento il 23  novembre 2006. Anita Belle Colton ha ottenuto il suo inizio come un adolescente. Ha poi cambiato il suo nome in O'Day e alla fine del 1930 iniziò a cantare in un jazz club chiamato Off-Beat, un ritrovo popolare per musicisti di band leader e d batteristi come Gene Krupa. Nel 1941 entra a far parte della band di Krupa, poche settimane dopo Krupa assunse nella band anche il trombettista Roy Eldridge. O'Day e Eldridge avevano una grande chimica sul palco e il loro duetto "Let Me Off Uptown"ebbe molto successo , aumentando la popolarità della band di Krupa. Inoltre la rivista Down Beat chiamò O'Day  "New Star of the Year" e, nel 1942, venne selezionata come una delle prime cinque cantanti " big band singers " . Dopo un breve periodo con la band di Stan Kenton, O'Day ritornò con la band di Krupa. Il cantante Jackie Cain ricorda la prima volta che vide O'Day con la band di Krupa. "Sono rimasto davvero colpito", ricorda, "Lei (O'Day) ha cantato con un tocco di jazz, era 'fresca e nuova in quel momento." Più tardi, O'Day si è trasferita nella band di Stan Kenton, con il quale ha creato un album che ha caratterizzato il brano hit  “And Her Tears Flowed Like Wine”
Poi O'Day ha continuato a cantare da sola . Ha collaborato con il batterista John Poole, con il quale ha suonato per i prossimi 32 anni. Il suo album "Anita", che ha registrato
Norman Granz , il produttore della nuova etichetta Verve , elevò la sua carriera a nuove altezze. Ha iniziato a esibirsi in festival e concerti con musicisti illustri come Louis Armstrong, Dinah Washington, Georg Shearing e Thelonious Monk. O'Day è anche comparsa nel documentario girato al Newport Jazz Festival nel 1958 “Jazz on a Summer Day”, che la fece una star internazionale.
Nel corso degli anni ' 60 ha continuato i tour e le registrazioni in studio, mentre  nel 1969 ,
tossicodipendente da eroina , quasi ne morì per overdose . O'Day infine sconfitta la dipendenza è tornato al lavoro. Nel 1981 ha pubblicato la sua autobiografia “High Times, Hard Times”  dove, tra le altre cose, ha parlato  candidamente di lei e della sua tossicodipendenza. prodotto di importazione made in U.S.A.

La recensione / the Review by Scott Yanow su AllMusic assegna una valutazione piena di 5 stellette su un totale di 5.

Per approfondimenti sull'artista , visita :

it.wikipedia.org/wiki/Anita_O'Day

Tracce presenti : 

   01. "'S Wonderful"/"They Can't Take that Away from Me" (George Gershwin, Ira Gershwin)/(G. Gershwin, I. Gershwin) – 2:57
   02. "Tenderly" (Walter Gross, Jack Lawrence) – 3:20
   03. "Old Devil Moon" (Yip Harburg, Burton Lane) – 2:53
   04. "Love Me or Leave Me" (Walter Donaldson, Gus Kahn) – 2:33
   05. "We'll Be Together Again" (Carl Fischer, Frankie Laine) – 3:37
   06. "Stella by Starlight" (Ned Washington, Victor Young) – 2:05
   07. "Taking a Chance on Love" (Vernon Duke, Ted Fetter, John Latouche) – 2:23
   08. "Them There Eyes" (Maceo Pinkard, Doris Tauber, William Tracey) – 2:37
   09. "I've Got the World on a String" (Harold Arlen, Ted Koehler) – 3:58
   10. "You Turned the Tables on Me" (Louis Alter, Sidney Mitchell) – 3:41
   11. "Bewitched, Bothered and Bewildered" (Lorenz Hart, Richard Rodgers) – 3:55

Recorded at Universal Studios, Chicago, Illinois on January 31, 1957.

Personnel: Anita O'Day (vocals); Oscar Peterson (piano); Herb Ellis (guitar); Ray Brown (bass); John Poole (drums).
 

NOTA BENE : Le informazioni riguardanti l'artista , sono frutto di una ricerca attraverso " internet " , se inavvertitamente sono state utilizzate fonti coperte da Copyright e/o Diritti Riservati , si prega di contattare tramite e-mail : info@cavernamagica.com .
 
Provvederemo all'immediata rimozione o se possibile alla richiesta di  consenso .
 
Alcune foto presenti sul sito www.cavernamagica.com provengono da internet e si ritengono di libero utilizzo. Se è stata pubblicata un'immagine protetta da copyright, il legittimo proprietario può contattarci: l'immagine sarà rimossa oppure accompagnata dalla firma dell'autore.   
Disponibilità

A Magazzino: 1

Disponibilità: immediata




altre categorie

Jazz LP

Menu principale

Home
Notizie

Login






Password dimenticata?

Product Scroller

Jimmy Witherspoon
Evenin' Blues
Evenin' Blues


AIR
Moon Safari ( LP )
Moon Safari  ( LP )


Swingle Singers
Jazz Sebastien Bach , Vol.1 ( CD_Digipack )
Jazz Sebastien Bach , Vol.1 ( CD_Digipack )


John Lennon
Double Fantasy [Cardboard Sleeve-SHM-SACD]
Double Fantasy  [Cardboard Sleeve-SHM-SACD]


Thelonious Monk
Misterioso ( 2 LP , 180 gr. , 45 RPM )
Misterioso ( 2 LP , 180 gr. , 45 RPM )


© 2019 Caverna Magica di Crippa Enrico Partita IVA n° 05592390966