Annunci

INDICE CATEGORIE



Ricerca Avanzata
Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.
wooden jigsaw puzzles - puzzle in legno
Heavy Metal arrow A World in Their Screams ( CD_Digipack )

A World in Their Screams ( CD_Digipack )

A World in Their Screams ( CD_Digipack )



Prezzo: €12.90 (incluso 21 % I.V.A.)



Under license from Prophecy Productions - ( P ) & ( C ) 2007 ProMedia GmbH, Release Date: 04.05.2007 - Cat. #: Pro 087 - Barcode: 4 039053 708720 . CD in veste Digipack a tre ante contenente un booklet con note biografiche . Fin dal loro inizio, gli Elend hanno abitato in un luogo musicale eccezionale. Strumentalmente è stata presentata come un insieme di musica orchestrale classica e seria musica d'avanguardia del 20° secolo , piena al tempo stesso di un'atmosfera densa e dall'accessibilità di una band come i Dead Can Dance e dalla violenza del metal estremo, l'unione del Franco-Austriaco ha permesso di forgiare una sintesi individuale comprendente , da una parte le tecniche della musica seria e dall'altra l'orecchiabilità e la linearità delle forme popolari della musica. “A World In Their Screams” è la terza parte del ciclo "Winds", ciclo iniziato nel 2003 con "Winds Devouring Men" e proseguito l'anno successivo con "Sunwar The Dead." Più di 30 musicisti e cantanti hanno contribuito ai massicci paesaggi sonori dell'album, permettendo così , nei suoi momenti più estremi , di superare la densità di tutti i loro precedenti lavori. Anche se "A World In Their Screams" è stato concepito come un album estremo, durante i suoi tre anni di sviluppo - una prima versione era stata composta intorno al periodo dell'album "Sunwar The Dead" - questo record aspirava a dimensioni sempre più radicali , eclissando l'intera discografia Elend nella sua violenza bruta e dall'atmosfera opprimente. Nelle sue superlative musicali, il risultato ha finalmente reso il concetto originale del ciclo obsoleto. Quindi, "A World ...." segna la finale anticipata di questa serie di album - è questo un finale estremamente drammatico. E questo comunque lascia una domanda senza risposta: come dare un seguito a tale album?  Prodotto made in E.U ( Germany )

Genere musicale / Genre : Dark ambient , Musica classica , Gothic rock , Neoclassical

Ever since their inception, Elend have inhabited an exceptional musical place. Instrumentally lodged somewhere between Classical orchestral music and serious avant-garde music of the 20th century and at the same time filled with the dense atmosphere and accessibility of a band like Dead Can Dance and the violence of extreme metal, this French-Austrian ensemble have been forging an individual synthesis from the techniques of serious music and the catchiness and straightforwardness of popular forms of music. “A World In Their Screams” is the third part of the “Winds” cycle that has been begun in 2003 with “Winds Devouring Men” and was continued in the following year with “Sunwar The Dead.” More than 30 musicians and singers have contributed to the massive soundscapes of the album, in its most extreme moments exceeding the denseness of all their previous works. Even though “A World In Their Screams” was conceived as a very extreme album, during its three-year development – a first version had been composed around the time of the album “Sunwar The Dead” – this record aspired to ever more radical dimensions, eclipsing Elend’s whole discography in its raw violence and oppressive atmosphere. In its musical superlatives, the result finally rendered the original concept of the cycle obsolete. Hence, “A World ...” marks the premature finale of this series of albums – an exceedingly dramatic ending at that. And this leaves one question unanswered: how to follow up on such an album anyway?

Biografia Elend ( Francia )

Scopo degli Elend , nati agli inizi degli anni '90, è un "Office de Tenebres", composto da una preghiera di oscurità. Una preghiera che nella liturgia Romano-Cattolica ( Roman-Catholic ) è in origine un ciclo di 3 masse. Queste sono state chiamate le " Lecons de Tenebres " ed eseguite durante gli ultimi 3 giorni sacri prima di Pasqua. La terza parte della preghiera è la più scura e la più disperata. Ognuno dei primi tre album dei Elend è stato una di queste masse e l'intero ciclo ha portato gli Elend ad una estrema discesa di immenso . Il primo album è stato dedicato alla disperazione, il seconda è molto influenzato dalla potenza della natura selvaggia e il terzo dalla morte. Cinque anni dopo la fine del ciclo di queste 3 parti di massa, e che ha raggiunto il picco con "The Umbersun" nella profondità estrema delle tenebre, nel 2003 apparve l'album "Winds Devouring Men". "Wind Devouring Men" , per la prima volta , ha rotto i confini dei concetti precedenti. Liricamente "Winds Devouring Men" si basa su una poesia Francese che descrive un'Odyssey (ritorno), che unisce i temi personali con dei riferimenti alla poesia classica e alla sua nuova variabile versione . Musicalmente gli Elend si sono ulteriormente sviluppati senza rinnegare le proprie radici. Suoni roboanti incontrano rumori industriali e archi melodici. Così come una propensione al post romantico e "musique concrete ( musica concreta )" ( come derivante in seguito dallo stile musicale industriale). Con "Wind Devouring Men" ( Venti che divorano gli uomini ) gli Elend presentano un pezzo in grado di evocare diversi stati d'animo. Nel 2004 , gli Elend pubblicano "Sunwar the dead" - la seconda parte del ciclo dei 5-album iniziati con "Winds Devouring Men". Liricamente, continua il lungo poema epico in prosa iniziato con "Winds Devouring Men". Mentre "Winds Devouring Men" è stato un album lento, relativamente tranquillo e intimista, "Sunwar the Dead" è un furioso, lo sforzo buio e veloce in cui i due compositori uniscono il loro talento per l'orchestrazione di grandi dimensioni è denso, ottenendo gli esperimenti più estremi della musica del XX secolo , ispirandosi così alle tecniche inventate da K. Penderecki (sonorism), K. Stockhausen e I. Xenakis (seria musica elettronica) (serious electronic music), P. Henry (musica concreta) (musique concrète), P. Eötvös (impressionismo e il percussivo lavoro sui toni) (impressionism and percussive tones work). "Sunwar the Dead" vede per la prima volta la registrazione del nucleo trio con un insieme di 50 musicisti classici completo di coro femminile , prendendo la tanto ammirata produzione"WDM" per un risultato ulteriore e portare così il suono del complesso a una dimensione nuova in termini di vivacità, chiarezza, complessità e potenza.

Elend's purpose came into being at the beginning of the 90s, an "Office de Tenebres", composed from a prayer of darkness. A prayer that in the Roman-Catholic liturgy is originally a cycle of 3 masses. These were called the "Lecons de Tenebres" and performed during the last 3 holy days before Easter. The third part of the prayer is the darkest and the most desperate. Every one of the first three Elend albums was one of these masses and the whole cycle led to a descent of extreme immense Elend (which the name comes from). The first album was dedicated to despair, the second much influenced by wilderness and power and the third by death. Five years after the end of the 3 part Mass cycle, which peaked with "The Umbersun" in the depths of extreme darkness, 2003 the album "Winds Devouring Men" appeared. "Wind Devouring Men" broke the boundaries of the previous concepts for the first time. Lyrically "Winds devouring men" is based on a French poem describing an Odyssey (homecoming), combining personal themes with references to the classical poem and its variable new versions. Musically Elend have further developed without denying their roots. Bombastic sounds meet industrial noises and melodic strings. As well as leaning towards post romantic and "musique concrete" (arising from the later music style like industrial). With "Winds devouring men" Elend present a piece able to evoke varying moods.In 2004 Elend released "Sunwar the dead" - the second part of the 5-album cycle started with "Winds Devouring Men". Lyrically, it continues the long epic prose poem begun on "Winds Devouring Men". Whereas "Winds Devouring Men" was a slow, relatively calm and intimist album, "Sunwar the Dead" is a furious, dark and fast effort where the 2 composers combine their talent for large and dense orchestration with the most extreme experiments of XXth century's serious music, thus drawing inspiration on techniques invented by K. Penderecki (sonorism), K. Stockhausen and I. Xenakis (serious electronic music), P. Henry (musique concrète), P. Eötvös (impressionism and percussive tones work). "Sunwar the Dead" sees the core trio recording with a complete classical ensemble and female choir of 50 musicians for the first time, taking the much admired production of "WDM" to a further accomplishment and bringing the sound of the ensemble to a new dimension in terms of liveliness, clarity, complexity and power.

 

Tracce presenti / Tracklist :

01. Ophis puthôn
02. A World in Their Screams
03. Ondes de sang
04. Le Dévoreur
05. Le Fleuve infini des morts
06. Je rassemblais tes membres
07. Stasis
08. Borée
09. La Carriére d’ombre
10. J’ai touché aux confins de la mort
11. Urserpens

Line Up

Iskandar Hasnawi, Renaud Tschirner: various instruments, programming, vocals
Sébastien Roland: various instruments, programming
Esteri Rémond: solo soprano
Laura Angelmayer: soprano, vocal effects
+ an ensemble of approximately 30 instrumentalists and vocalists

NOTA BENE : Le informazioni riguardanti l'artista , sono frutto di una ricerca attraverso " internet " , se inavvertitamente sono state utilizzate fonti coperte da Copyright e/o Diritti Riservati , si prega di contattare tramite e-mail : info@cavernamagica.com .

Provvederemo all'immediata rimozione o se possibile alla richiesta di  consenso .

Disponibilità

A Magazzino: 1

Disponibilità: immediata

 




altre categorie

Heavy Metal LP

Menu principale

Home
Notizie

Login






Password dimenticata?

Product Scroller

The Rolling Stones
Sticky Fingers ( SHM_CD_SACD_Paper Sleeve )
Sticky Fingers  ( SHM_CD_SACD_Paper Sleeve )
€99.90
Aggiungi


RHumornero
Umorismi Neri
Umorismi Neri
€13.90
Aggiungi


Paul Weller
Weller at the BBC ( 3 LP )
Weller at the BBC   ( 3 LP )
€89.90
Aggiungi


Cat Stevens
The Teaser And The Firecat ( 180 gr. )
The Teaser And The Firecat  ( 180 gr. )
€19.90
Aggiungi


Gene Ammons
Angel Eyes
Angel Eyes
€7.90
Aggiungi


© 2017 Caverna Magica di Crippa Enrico Partita IVA n° 05592390966